Pino Daniele: «La mia intervista é stata manipolata».

image

image

Nella serata del 04 Giugno é arrivata la smentita di Pino Daniele… Sono le due del mattino e anzichè dormire mi ritrovo a scrivere sul mio blog i miei pensieri, le mie perplessità sulla smentita dell’uomo in blues.
Nell’immagine riporto quello che Pino scrive, ci sono alcuni passaggi significativi… Dice: Ma come si fa a credere che Pino Daniele possa dire “Non sono figlio di Napoli”. Questa é la peggior cosa che sia stata scritta su di me… Devo tutto alla mia città… Poi parla dei talent ecc. Ma questo non ci interessa. Il passaggio che mi lascia perplesso é questo: «Io da buon garibaldino amo il sud e Napoli più di ogni altra cosa al mondo, esisto grazie a quella cultura che cercherò di insegnare ai miei figli».
A questo punto devo dedurre che Pino non conosce la vera storia della colonizzazione della sua terra!
Non si spiegherebbe altrimenti una smentita sottolineando l’amore per la propria terra per poi inciampare sugli uomini dalle camicie rosse!
I garibaldini e Garibaldi stesso non amavano il sud! Non lo hanno invaso per liberarlo, ma per colonizzarlo, saccheggiarlo, violentarlo! Pino ignora… Pino come tanti Napoletani e come tante persone del sud ignora la verità, perchè un figlio di Napoli e del sud che conosce la vera storia dell’unità d’Italia non si definisce un buon garibaldino, ma un BRIGANTE! 
Pino continua poi con le scuse a chi si é sentito offeso nel leggere l’intervista, scuse che credo si possano accettare a metà, a metà anche perché non ha smentito ciò che ha sicuramente detto e cioè che la città ha bisogno di un Masaniello, di un capo-popolo, di una persona da seguire, non ha smentito di essersi auto citato nell’accostamento a Troisi e Maradona. Le sue scuse possono essere accettate come dicevo a metà, fino a quando non toglie la camicia rossa da garibaldino e torna ad essere il NERO A METÀ che tutti noi abbiamo apprezzato negli anni passati per canzoni come Terra mia, Napule é, Je so’pazzo, E cerca ‘e me capì ecc. Garibaldi non può essere preso ad esempio da un Napoletano, specie se questo Napoletano cantava: «E pruove a vedé cu dint”a ll’uocchie ‘o sole e cu ‘o cazone stritte a parlà ‘e rivoluzione e cride ancora, cride ancora».
Facimmola allora sta’ rivoluzione!
Turnamme ‘a cantà Napulitano… Turnamme a Napule, sulo accussì sarraje ancora Pino Daniele…

Annunci

Informazioni su Salvatore Mazzella

Nasco nel Regno delle due Sicilie e precisamente nella capitale, Napoli, era il 23 Marzo del 1971, comincio subito a "rompere" i timpani di mia madre con la batteria...di pentole, mamma poverina decise di regalarmi una chitarra che dava meno fastidio al suo udito, negli anni ho cominciato ad innamorarmi di questo meraviglioso strumento, sono un autodidatta che ha chiesto "consigli" su come domarla, a vari maestri, tra cui Vincenzo Neri e Ciro Perris, ho cominciato a scrivere canzoni ed a partecipare a concorsi canori, ho partecipato a trasmissioni televisive come interprete della musica di Pino Daniele, negli anni sono cresciuto e mi sono avvicinato alla musica della mia terra, "saccheggiando" il repertorio che è stato di grandi maestri come Mario Abbate, Sergio Bruni, Aurelio Fierro, Roberto Murolo, Massimo Ranieri ed il mitico Eddy Napoli. Ne divento interprete in serate dal vivo con chitarra e mandolino oppure in gruppo. La canzone napoletana ti cambia la vita, la interpreti, la vivi, la domi e sei domato, spero che questa mia passione possa ancora durare a lungo, mi accontenterei di viverla fino a che sarò tra voi.. Vedi tutti gli articoli di Salvatore Mazzella

2 responses to “Pino Daniele: «La mia intervista é stata manipolata».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: