La terra dei fuochi? Vogliamo le teste!!!

Si vedono pagine su facebook di personaggi famosi che con un cartello in mano con su scritto il nome di un paese campano coinvolto nella storia degli avvelenamenti ad esempio Caivano o Caserta, Gricignano o Castello di Cisterna ecc. e la scritta NON DEVE MORIRE!
Le foto di alcuni personaggi coinvolti sono addirittura “oscene” nel senso che il personaggio in questione sorride (cosa ci sia da ridere non si capisce)!
Non commento l’ideatore della pagina e nemmeno farò il nome (non merita la pubblicità su questo blog)!

C’è una pagina… sempre su facebook, ideata da Daniela Carelli, la pagina si chiama “La terra dei fuochi? Vogliamo le teste!”
Pagina che nasce dallo stato d’animo di Daniela che come tanti napoletani e meridionali vivono sulla loro pelle il dolore degli avvelenamenti da rifiuti tossici! Rifiuti che l’Italia ha autorizzato a “scaricare” e sotterrare alla meglio nel territorio campano con la complicità statale che usando la camorra ha creato un paravento alle proprie colpe INDISCUTIBILI!!!
Molte iniziative sono nate a favore della “Terra dei fuochi”, dei fuochi perché oltre al già gravissimo e quasi irrecuperabile avvelenamento delle terre è in uso l’avvelenamento “aereo” dovuto agli incendi di rifiuti tossici nelle campagne di tali paesi, roghi che nonostante centinaia di denunce continuano a tutt’oggi ad avere luogo!

La gravissima situazione ha messo in moto la macchina della solidarietà… ma è solidarietà?

Commento e do’ spazio per questo motivo a: “La terra dei fuochi? Noi vogliamo le teste!” Sì, perché è una pagina nata per contrastare le iniziative pubblicitarie di alcuni personaggi che magari ignari mettono la faccia, e per fare qualcosa di concreto per questi posti, NOI NON ADOTTIAMO!

La descrizione della pagina che riporto interamente è questa!

NOI NON VOGLIAMO ADOTTARE NESSUNO! VOGLIAMO I NOMI DEGLI ASSASSINI! VOGLIAMO LE TESTE DEI RESPONSABILI!
Potete anche tenervi il vassoio d’argento…portatecele in un sacco dell’immondizia… le useremo come concime biologico!!
Descrizione
Noi non siamo indignati, non siamo incazzati, noi siamo oltre il disgusto, SIAMO SCHIFATI.
Schifati da questo stato connivente che si disinteressa dei propri cittadini tranne quando deve succhiare loro altre tasse.
Noi siamo schifati nel vedere, da oltre dieci anni, denunce su denunce cadute nel vuoto e nell’indifferenza, mentre la gente muore in nome dell’interesse. 
Siamo schifati da questo stato omertoso, da queste mezze denunce, dai dico e non dico.
Siamo schifati da quegli individui che sparano a zero definendoci “popolo di merda” perché abbiamo paura di denunciare il camorrista che viene a sversare veleni nelle nostre terre, gli stessi individui che quando protestiamo e ci incazziamo ci etichettano come terroristi.
Siamo schifati dalle strumentalizzazione dei media, dalle manifestazioni finto-interessate e finto-buoniste.
Siamo schifati da questo gioco al massacro che si combatte solo e sempre sulla nostra pelle.
Noi vogliamo i nomi, vogliamo i responsabili e non abbiamo paura di metterci la faccia!
NOI VOGLIAMO LE LORO TESTE!
 
Ai “simpatizzanti” della pagina che cliccano sul famoso “mi piace” gli amministratori chiedono l’invio di una foto con una scritta che possa giustificare il loro essere “schifati” da tale situazione, al momento la pagina conta oltre 1.600 aderenti che sono in costante crescita.
 
C’è un gruppo serio…
Nei giorni successivi all’apertura della pagina gli amministratori sono diventati 5 per volere della stessa Daniela Carelli.
Ragazzi che hanno sposato la causa con lo stesso ardore e con la stessa voglia di fare il possibile per la propria terra!

Immagine

 

FACCIAMO QUALCOSA PER LA NOSTRA AMATA TERRA!!!
https://www.facebook.com/vogliamoleteste

Annunci

Informazioni su Salvatore Mazzella

Nasco nel Regno delle due Sicilie e precisamente nella capitale, Napoli, era il 23 Marzo del 1971, comincio subito a "rompere" i timpani di mia madre con la batteria...di pentole, mamma poverina decise di regalarmi una chitarra che dava meno fastidio al suo udito, negli anni ho cominciato ad innamorarmi di questo meraviglioso strumento, sono un autodidatta che ha chiesto "consigli" su come domarla, a vari maestri, tra cui Vincenzo Neri e Ciro Perris, ho cominciato a scrivere canzoni ed a partecipare a concorsi canori, ho partecipato a trasmissioni televisive come interprete della musica di Pino Daniele, negli anni sono cresciuto e mi sono avvicinato alla musica della mia terra, "saccheggiando" il repertorio che è stato di grandi maestri come Mario Abbate, Sergio Bruni, Aurelio Fierro, Roberto Murolo, Massimo Ranieri ed il mitico Eddy Napoli. Ne divento interprete in serate dal vivo con chitarra e mandolino oppure in gruppo. La canzone napoletana ti cambia la vita, la interpreti, la vivi, la domi e sei domato, spero che questa mia passione possa ancora durare a lungo, mi accontenterei di viverla fino a che sarò tra voi.. Vedi tutti gli articoli di Salvatore Mazzella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: